Alimentari: grandi differenze di prezzo rispetto all'estero

10 aprile 2014 Prodotto precedente Prodotto successivo

Un nuovo rilevamento di barometrodeiprezzi.ch mostra che i prodotti alimentari costano decisamente meno nelle quattro nazioni confinanti, facendo un paragone con la Svizzera. In particolare, lo scarto più evidente lo si registra in Francia e Germania, pur se il gap con quest’ultima è diminuito rispetto alla precedente rilevazione riguardante questo settore, risalente al settembre 2013. Come già in precedenza, nel nostro Paese il dettagliante meno caro è Denner, rispetto al quale Coop e Migros risultano il 2% più care. 

Nota: il comunicato stampa originale, datato 4 aprile 2014 è stato corretto

Comunicato stampa

Scheda informativa