Le riviste in Svizzera costano fino al 265% in più rispetto all'estero

05 luglio 2013 Prodotto precedente Prodotto successivo

L’isola dei prezzi alti costituita dalla Svizzera si distingue in particolar modo nell’ambito delle riviste. Un identico paniere di pubblicazioni, rispetto alle quattro nazioni confinanti, da noi in media è più caro dal 39 al 109%. È quanto emerge dal confronto dei prezzi di 124 quotidiani e riviste svolto dalle associazioni dei consumatori ACSI, FRC, KF e SKS lo scorso mese di giugno. Facendo un paragone con l’Italia, i periodici Grazia, Diva e Donna e Quattroruote nel nostro paese costano, nell’ordine, ben il 265%, 208% e 174% in più e dunque sono particolarmente cari.

Scheda informativa

Comunicato stampa (5.7.2013)